Breve addio al vento

Scritto da qualche parte, in qualche tempo intorno all’anno 1994. 

“Pregherò,
pregherò finchè vuoi….
ma non togliermi lei”
Passò un attimo di silenzio
che sembrò un eternità.
L’enorme, stupendo Albero
dalle foglie argentee
stava sussurando al vento
che ne accarezzava le foglie.
La figura accovacciata ai suoi piedi,
un ragazzo giovane dai capelli castani,
era avvolto nel buio :
non poteva vedere la luce del Grande Albero.
Ascoltò il sussurro del vento
e pianse.
Le sue lacrime si spensero al suolo.
“Perchè? Perchè non vedo la tua luce?”
E fu allora che, alzando gli occhi vide,
oltre il Grande Albero, lei,
stupenda, magnifica.
Di nuovo il sussurro del vento
accarezzò il ragazzo.
“Certo….dono me stesso,
per avere fede in te…..
per sempre….”
le lacrime che gli rigavano il volto
si stavano asciugando,
come la notte che cede il posto
al giorno.
E allora lei si voltò e scomparve,
in mezzo a splendidi giardini
di fiori immacolati.

Breve addio al ventoultima modifica: 2008-03-06T14:20:00+01:00da providence_77
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Breve addio al vento

Lascia un commento