Pomodori

Il pomodoro è una pianta annuale, quindi produce fiori e frutti entro l’anno stesso di semina.
Individuare 2-3 frutti particolarmente belli e sani e lasciarli arrivare a piena maturazione sulla pianta: il pomodoro deve essere completamente rosso, cioè non presentare quelle striature gialle (cosiddetti colpi di sole).
Si tagliano a metà e si estraggono i semi assieme al corpo gelatinoso che li contiene.
Passa il tutto sotto acqua corrente fino ad eliminare completamente la gelatina ed eventuali tracce del frutto: i semi sembrano pochi, ma equivalgono ad almeno 2-3 bustine.
Disporli in uno scolapasta di plastica a maglia fine, oppure un foglio di carta assorbente, o un panno, e lasciarli seccare al sole per qualche giorno, avendo cura di ripararli dal fresco della notte.
Ogni giorno sfregare i semi con le dita per evitare che si incollino alla carta, e per staccare i semi l’uno dall’altro ed eliminare le impurità residue.
Quando sono belli secchi, si ripongono in contenitori o tessuti che lascino traspirare l’aria.

Pomodoriultima modifica: 2008-12-02T11:44:00+01:00da providence_77
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Pomodori

  1. Ottimo. E` cosi` che faccio anche io. La cosa piu` difficile e` aspettare tutto l’inverno per poter piantare i semi a primavera. Io ho una vera venerazione per la pianta di pomodoro. L’amo alla follia. Forse l’anno prossimo provo a fare qualche esperimento di cultura invernale in serra.

    Ciao.

Lascia un commento